SexoPost@ - I sogni erotici





SexoPost@ è un servizio gratuito via mail a cura del Dr. Antonio Dessì al quale far pervenire curiosità, suggerimenti, critiche sugli argomenti di Sessuologia Cagliari o richieste di approfondimento teorico su una vostra problematica di pertinenza sessuologica. Le domande e relative risposte verranno pubblicate solo previa autorizzazione da parte dell'interessato e in totale anonimato a seguito di una depurazione della mail da qualsiasi indizio che possa ricondurre all'autore.
Questa settimana una lettrice ci propone il tema dei sogni erotici.


Gentile Dottore,

[…] colgo l'opportunità offerta dal suo blog per farle una domanda su un qualcosa che riguarda un sogno che ho fatto qualche giorno fa e a cui ripenso in continuazione. Le faccio presente che ho un rapporto di coppia stabile da circa un anno. Ho sognato di vivere un rapporto erotico con un mio amico. Mi vergogno e … mi sembra di sentirmi in colpa per questo sogno, anche perché il mio amico ha anche lui una relazione stabile di coppia. Questo sogno mi incuriosisce ma allo stesso tempo mi lascia perplessa. Perché il mio amico R. nei miei sogni erotici? […]




Cara L.,
I sogni erotici (ma anche a contenuto sessuale) sono frequenti nelle persone. Un primo margine di differenza tra una persona e l’altra non riguarda tanto il contenuto, quanto il come queste rappresentazioni personali - i sogni erotici - vengono accolte dallo spettatore, in questo caso da Lei stessa. Nello specifico della sua reazione Lei ha riportato la sensazione di inadeguatezza e di colpa. Inoltre, ciò che la sorprende è la presenza del suo amico R. come attore del suo sogno.
Premetto che la risposta è prettamente teorica in quanto per poter co-costruire un significato al suo sogno è auspicabile mettere in relazione vari elementi, dai simboli presenti nel sogno alla qualità della sua vita di coppia attuale.

Da un punto di vista strettamente teorico, le interpretazioni dei sogni avvengono in contesti tipicamente di stampo psicoanalitico. La teoria freudiana, per esempio, indica la scelta dei personaggi dei sogni come casuale e determinata da vari meccanismi onirici che mascherano e spostano la libido sui vari Oggetti onirici (persone, cose..). Altre teorie psicoanalitiche, come quella junghiana, vedono la scelta dei personaggi come indicatore di un desiderio di relazione inconscio nei riguardi delle persone scelte come attori.

Nei più moderni approcci psicoterapeutici e sessuologici il sogno può essere utilizzato come possibile strumento di comprensione ma non necessariamente. L'utilizzo delle informazioni provenienti da questo canale di comunicazione - il sogno - è piuttosto differente e risenta dei vari orientamenti teorici.

In generale, i sogni erotici molto spesso hanno una funzione inconscia compensatoria. Spesso i personaggi coinvolti rappresentano, in maniera simbolica, (attraverso le loro caratteristiche e la rappresentazione che si ha di loro) ciò che nella vita reale potrebbe mancare in termini di bisogni individuali, di coppia o di altra natura. Bisogni individuali che potrebbero essere non accolti e pertanto costituire fonte di frustrazione. Inoltre, all'interno di una relazione stabile, sopratutto quando i personaggi coinvolti nel sogno non sono rappresentati dal/dalla proprio/a partner, il sogno può essere utilizzato come indicatore della soddisfazione di coppia in quel momento esistenziale senza necessariamente ipotizzarne un desiderio di relazione (o tradimento) inconscio.

Infatti, il sogno erotico potrebbe rappresentare un bisogno di avere rapporti sessuali di pura soddisfazione degli istinti, oppure evocare il desiderio di avere una relazione importante, coinvolgente, appagante, che potrebbe non corrispondere a ciò che si vive nella vita reale. Alcune volte il sogno può essere apparentemente sessuale ma avere una connotazione erotica: l’interpretazione dovrebbe riflettere entrambi gli elementi, e il confronto con uno specialista può essere utile per capire quale di essi è prevalente in termini di contenuti, emozioni e le relazioni con la vita reale individuale e di coppia.
Grazie per il Suo interesse nella mia attività, e se vuole, continui a seguire il mio blog.




Hai una domanda sulla sessualità?
Vuoi approfondire un argomento su una problematica sessuale?
Scrivi al servizio gratuito via e-mail

Sexopost@ a cura del Dr. Antonio Dessì.
Invia la tua domanda all’indirizzo: sessuologiacagliari@tiscali.it



Responses

4 Respones to "SexoPost@ - I sogni erotici"

barbara ha detto...

come al solito trovo le tue risposte esaustive e stimolanti.
Ora ti chiedo quanto il sogno erotico debba essere condiviso all' interno delle coppia?
Può essere spunto per nuovi tipi di esperienza o è meglio mantenere il segreto nelle propria intimità?
La domanda può sembrare banale confido nella tua risposte però


3 dicembre 2009 12:43
barbara ha detto...

come al solito trovo le tue risposte esaustive e stimolanti.
Ora ti chiedo quanto il sogno erotico debba essere condiviso all' interno delle coppia?
Può essere spunto per nuovi tipi di esperienza o è meglio mantenere il segreto nelle propria intimità?
La domanda può sembrare banale confido nella tua risposte però


3 dicembre 2009 12:43
Dr. Antonio Dessì ha detto...

Cara Barbara,
ogni comportamento sessuale individuale (se pensiamo alla masturbazione per esempio) e di coppia, può essere accompagnato od ostacolato da un'attività immaginativa (sia immagini provenienti dal mondo onirico, sia dall'immaginario erotico). Nel caso del post che hai letto il sogno offre immagini ed emozioni del rapporto sessuale extradiadico svolgendo una funzione compensatrice. Così come la fantasia di rapporto sessuale extradiadico (all'esterno della coppia) anche il sogno con tale contenuto può risvegliare l'eccitazione e il desiderio per l’altro (per esempio il partner) in chi lo sperimenta, ma può rappresentare un pericolo (se condiviso con il partner) in virtù dei temi affettivi e cognitivi che l’immagine di un rapporto sessuale extraconiugale può portare per l’altro (nel caso della tua domanda, per il partner).
Un contesto terapeutico o consulenziale di coppia può rappresentare una “zona franca” dove poter elaborare assieme al partner e il sessuologo, se si presenta la necessità, contenuti e sensazioni del sogno o immaginario erotico. Continua a visitare il mio blog, nei prossimi giorni scriverò un articolo sull’immaginario erotico.


3 dicembre 2009 17:00
Dr. Antonio Dessì ha detto...

Cara Barbara,
ogni comportamento sessuale individuale (se pensiamo alla masturbazione per esempio) e di coppia, può essere accompagnato od ostacolato da un'attività immaginativa (sia immagini provenienti dal mondo onirico, sia dall'immaginario erotico). Nel caso del post che hai letto il sogno offre immagini ed emozioni del rapporto sessuale extradiadico svolgendo una funzione compensatrice. Così come la fantasia di rapporto sessuale extradiadico (all'esterno della coppia) anche il sogno con tale contenuto può risvegliare l'eccitazione e il desiderio per l’altro (per esempio il partner) in chi lo sperimenta, ma può rappresentare un pericolo (se condiviso con il partner) in virtù dei temi affettivi e cognitivi che l’immagine di un rapporto sessuale extraconiugale può portare per l’altro (nel caso della tua domanda, per il partner).
Un contesto terapeutico o consulenziale di coppia può rappresentare una “zona franca” dove poter elaborare assieme al partner e il sessuologo, se si presenta la necessità, contenuti e sensazioni del sogno o immaginario erotico. Continua a visitare il mio blog, nei prossimi giorni scriverò un articolo sull’immaginario erotico.


3 dicembre 2009 17:00
|
 
Return to top of page Copyright © 2010-2013 | E' espressamente vietato riprodurre e diffondere, integralmente o parzialmente, i contenuti di Sessuologia Cagliari Blog senza autorizzazione scritta dell’autore e senza citarne la fonte. Per richiedere l'autorizzazione consultare la sezione Informazioni e Contatti. Create by HackTutors