Cosa accende il desiderio sessuale? (Prima parte)




Uomini e donne possono concedersi una vivace produzione di quelli che in tempi passati venivano spesso etichettati come “cattivi pensieri” o “pensieri sporchi”. E' l'immaginario erotico, una vera zona erogena intrapsichica. I soggetti che soffrono di un disagio sessuale (sopratutto della fase del desiderio della risposta sessualespesso hanno difficoltà a riconoscere e a considerare le fantasie erotiche come un'importante risorsa emotiva per la vita sessuale, individuale e di coppia.
La vita sessuale è frutto del desiderio. Il desiderio è in buona parte fantasia.
La tradizione psicoanalitica ha spesso limitato lo studio della sessualità al solo aspetto somatico, tralasciando quando completamente l'esplorazione dell'immaginario erotico, considerato spesso come patologico e poco funzionale per lo svolgimento di una vita normale.

A partire dagli anni '70 inizia ad affermarsi una più moderna tradizione di stampo sessuologico, la quale attraverso numerose ricerche, ha mostrato che la maggior parte delle persone produce fantasie erotiche e che tale attività rappresenta un evento normale della vita sessuale di ogni individuo.

Le fantasie sessuali sono costituite da un insieme di immagini o rappresentazioni mentali, più o meno complesse e articolate, le quali hanno come tema comportamenti che possiamo definire sessuali in senso lato, associato o meno a tematiche diverse. Le fantasie sessuali sono quindi importanti non solo come una delle tante forme di attivitò sessuale ma sopratutto perchè costituiscono l'espressione più genuina dell'assetto psicosessuale individuale.

Nell'universo sessuale, sia femminile sia maschile, le fantasie o immaginario erotico sono l'equivalente di una zona erogena intrapsichica, il "punto G mentale".

Perchè l'immaginario erotico è un'importante elemento del motore della sessualità umana?

I moderni approcci in sessuologia clinica riconoscono all’immaginario erotico un'importante funzione all'interno di ogni rapporto erotico, in quanto  è in grado di aumentare e modulare l’eccitazione, superare certe inibizioni, stimolare e ravvivare una vita di coppia piatta e monotona. Le fantasie sessuali possono migliorare la qualità e l’intensità del rapporto potenziando la risposta erotica sia sul versante psicologico che su quello fisiologico grazie anche al contributo dei ricordi positivi delle passate esperienze con la stessa persona o con altre.

La ricerca sessuologica ha dimostrato che le persone che hanno un immaginario erotico ricco e variegato hanno più probabilità di  vivere relazioni appaganti e a lungo termine. Coltivare le fantasie erotiche può essere d’aiuto, per ritrovare o aumentare l’eccitazione quando c’è un calo del desiderio, dovuto a stress, o alla semplice ripetitività dei rapporti sessuali con il/la proprio/a partner.


Laura, 23 anni e Giovanni, 29 hanno una relazione stabile da circa 3 anni. Da cinque mesi non hanno rapporti sessuali da quando Giovanni ha deciso di condividere con Laura le sue fantasie sessuali. Ha spesso immaginato Laura con abbigliamento in lattice e stivali e ha fantasticato di essere dominato da lei. Condividere questa fantasia ha turbato Laura che attualmente sperimenta una sensazione di blocco, frustrazione e inadeguatezza. Inoltre l'idea che il partner desideri essere dominato ha attivato in lei confusione circa l'orientamento sessuale del suo partner (per lei il "maschio" non deve essere dominato). Questo evento ha inoltre portato Laura a prendere consapevolezza che, diversamente da Giovanni,  non ha mai sperimentato nessun tipo di fantasie sessuali durante i rapporti sessuali.
In questo caso, condividere le fantasie erotiche con il/la partner non è stata una buona idea: le fantasie infatti sono vissute come molto personali da uno dei partner  e, nel momento in cui sono state svelate, hanno provocato irritazione, reazioni e ripercussioni negative sul rapporto affettivo.


Le fantasie erotiche possono essere condivise ma possono restare anche segrete. L'immaginario segreto è una fonte di emozioni che si possono usare nella sessualità relazionale, ma ci sono momenti in cui condividerle può far sentire più liberi e desiderosi di rivitalizzare il rapporto di coppia.

Quali sono le funzioni dell'immaginario erotico?

L'immaginario erotico assolve diverse funzioni, tra le quali una funzione adattiva/compensatoria, di consolidamento della stima di sè e dell'identità di genere nonché funzione difensiva e terapeutica.
 
(Fine prima parte)


Responses

2 Respones to "Cosa accende il desiderio sessuale? (Prima parte)"

Peter Boom ha detto...

Bellissimo articolo! L'immaginario erotico, anche se spesso condizionato culturalmente (religioni, etc.)e rimosso dalla sfera conscia, riaffiora ogni volta inesorabilmente nell'essere umano.
Un immaginario (sogni e fantasie "pansessuali") spesso considerato peccaminoso ma che, se non arreca danni psico-fisici, può venir vissuto realmente e gioiosamente. Peter Boom.


2 febbraio 2010 08:19
Peter Boom ha detto...

Bellissimo articolo! L'immaginario erotico, anche se spesso condizionato culturalmente (religioni, etc.)e rimosso dalla sfera conscia, riaffiora ogni volta inesorabilmente nell'essere umano.
Un immaginario (sogni e fantasie "pansessuali") spesso considerato peccaminoso ma che, se non arreca danni psico-fisici, può venir vissuto realmente e gioiosamente. Peter Boom.


2 febbraio 2010 08:19
|
 
Return to top of page Copyright © 2010-2013 | E' espressamente vietato riprodurre e diffondere, integralmente o parzialmente, i contenuti di Sessuologia Cagliari Blog senza autorizzazione scritta dell’autore e senza citarne la fonte. Per richiedere l'autorizzazione consultare la sezione Informazioni e Contatti. Create by HackTutors