Amore infedele: Evitare l'intimità



L’intimità di una coppia è un legame d’ affetto composto da attenzioni reciproche, responsabilità, fiducia, comunicazione aperta dei sentimenti e delle sensazioni e dello scambio non difensivo davanti ad eventi emotivamente significativi. In alcune tipologie di coppia l'evento tradimento si sviluppa e si manifesta in una trama relazionale tra i partner caratterizzata dall'evitamento dell'intimità.
Alcune coppie, con l'andare del rapporto, attivano un meccanismo tale per cui ogni azione che implica un'intimità e una vicinanza affettiva scatena un vortice, spesso inconsapevole, di ansia, sensi di colpa, rabbia e risentimento. Questa tipologia di coppia si comporta come se facesse di tutto per evitare il successo di poter vivere un rapporto appagante e soddisfacente, e tendenzialmente entrambi i partner rimangono sempre in una zona media di sicuro comfort, come se entrambi fossero impediti a procedere verso una vicinanza emotiva.

La caratteristica principale dei soggetti che compongono questa tipologia di coppia è la paura condivisa da entrambi di abbassare le barriere e diventare vulnerabili agli occhi dell'altro: "E' troppo difficile",  "Tu non sei più quello di prima", "Non ci capiamo, tu sei così, io sono in un altro modo"...

Marco* è un avvocato che richiede una consulenza sessuologica per una problematica di mancanza di erezione. E' coniugato da 6 anni con Luisella, insegnante di discipline corporee, che si è impegnata per diverse settimane a trovare un sessuologo nella sua città da suggerire a  Marco. Luisella, dal suo punto di vista, ha portato a termine il suo compito: "E' lui che ha bisogno del sessuologo", e alla luce di questo non desidera una consulenza di coppia. Il loro rapporto attraversa un profondo momento di crisi. "Il problema è tutto mio dottore", con pungente amarezza e a capo chino Marco ritiene di essere la causa, in virtù delle défaillances nella sua erezione, della crisi coniugale. Marco ultimamente sta visionando materiale pornografico su internet e non nota nessuna problematica nella masturbazione.
Da un'attenta descrizione i rapporti sessuali tra Marco e Luisella si manifestano come se fossero consumati in un letto installato in una stanza-igloo costruita in Alaska. "Vogliamo un rapporto sessuale che ci gratifichi con una calda passione e che porti ad entrambi tanto piacere". Ma Luisella e Marco non sono consapevoli di aver scelto un igloo come letto matrimoniale. Marco e Luisella non sono ancora pronti per vivere ed aprirsi entrambi ad un piacere sessuale di coppia. La loro coppia non conosce un'intimità, il prendersi cura dell'altro e della relazione, vivere le sensazioni ed emozioni assieme: anche nella ricerca della sessualità, Marco e Luisella si comportano come se si fossero bendati. La ricerca del piacere rimane una prerogativa individuale e non di piacere sessuale di coppia.

Nella coppia che evita l'intimità spesso, il partner di sesso maschile che sperimenta la disfunzione erettile utilizza il tradimento come "prova" della sua funzionalità erettile. Tra le varie soluzioni Marco ha pensato anche quella di andare e pagare una prostituta.
Spesso è proprio dopo il tradimento che questi uomini richiedono una consulenza sessuologica: "Ho potuto constatare che sessualmente funziono... ma allora che succede con mia moglie?"
La coppia che evita l'intimità fatica tanto, e i tentativi di avvicinamento emotivo spesso si trasformano molto velocemente in scatti di rabbia incontrollata, litigi per aspetti che gli stessi partner considerano "banali", ma entrambi non ne capiscono il perchè. I partner di una coppia che evita l'initimità sono generalmente due perfetti guerrieri: corazzati con le migliori armature hanno imparato a lottare, sia nel fuoco, sia nel ghiaccio.
Questa tipologia di partners, sin dall'inizio della loro storia, hanno imparato a dialogare tra di loro solo attraverso il conflitto, e l'energia sessuale spesso rimane imprigionata o viene dissipata in banali discussioni. Spesso entrambi i partner hanno difficoltà a dare piacere all'altro e si concentrano solo su cosa individualmente è più piacevole: "Voglio un uomo che mi possieda e lui non lo sa fare", "Mi piacerebbe avere una moglie più disinibita". Entrambi sono incapaci di costruire nuovi scenari e nuovi giochi di coppia e utilizzano anche il tempo da dedicare al rapporto sessuale a ciò che l'altro non sa fare o non sa essere: lo scambio, la richiesta, il parlare delle fantasie erotiche sono attività spesso totalmente bloccate in queste coppie.
La paura dell’ intimità e il conseguente blocco dell'intesa sessuale agisce in modo molto distruttivo in un rapporto di coppia. In queste coppie capita che ad un certo punto uno dei due desideri costruire questa nuova vicinanza.  Farà tanti sforzi per raggiungerla e spesso il tentativo di scambiare emozioni, condividere sensazioni, di passare del tempo insieme, scatena maggior paura dell’intimità dell'altro che cercherà sempre di fuggire.



Leggi la prima parte dell'articolo: Amore infedele: il tradimento nella coppia (I parte)

(Continua nei prossimi giorni...)


* Caso clinico con nomi di fantasia. Ogni riferimento a fatti o persone è puramente casuale.






Responses

0 Respones to "Amore infedele: Evitare l'intimità"

|
 
Return to top of page Copyright © 2010-2013 | E' espressamente vietato riprodurre e diffondere, integralmente o parzialmente, i contenuti di Sessuologia Cagliari Blog senza autorizzazione scritta dell’autore e senza citarne la fonte. Per richiedere l'autorizzazione consultare la sezione Informazioni e Contatti. Create by HackTutors