Visioni di ordinaria omofobia: rassegna a Cagliari



Pubblico con molto piacere l'iniziativa degli amici e amiche dell'Associazione Arc (GLBT) di Cagliari.
Arc è un'associazione sarda nata il 1 Dicembre del 2002 che porta avanti con forza l'obiettivo di difendere e promuovere i diritti della comunità G.L.B.T. (gay, lesbica, bisessuale, transgender) attraverso azioni culturali e di sensibilizzazione che ne combattono ogni forma di discriminazione.
Visioni di Ordinaria Omofobia è una delle tante coraggiose  iniziative collaterali organizzate da ARC per la giornata mondiale contro l'omofobia.

Da circa 40 anni l'omosessualità è stata eliminata dal manuale diagnostico per i disturbi mentali ed è stata ufficialmente considerata una variante non patologica del comportamento sessuale umano, questo grazie alle numerose ricerche empiriche e sotto la crescente visibilità dei movimenti di rivendicazione dei diritti della comunità omosessuale.
Il termine omofobia  fu coniato da uno studioso di nome Weinberg nel 1972 e lo utilizzò con duplice valenza per indicare la paura degli eterosessuali di trovarsi a stretto contatto con gli omosessuali e ancora per indicare quel sentimento di disprezzo verso sè stessi che gli omosessuali manifestavano a fronte di un contesto sociale fortemente squalificante ed espulsivo.
A fronte di un contesto circostante omofobico gli stessi omosessuali, spesso inconsapevolmente, interiorizzano il disprezzo verso sè stessi attraverso una certa forma interiorizzata di omofobia, una serie di sentimenti accompagnati da dolore che si riferiscono alla presenza nei soggetti omosessuali di atteggiamenti negativi nei confronti dell’omosessualità, cioè verso i sentimenti omoerotici, i comportamenti omosessuali, le relazioni tra persone dello stesso sesso, l’autodefinizione come gay o lesbica.
Questo è fonte di sofferenza e può portare a situazioni di isolamento e forte angoscia.
E' proprio grazie ad iniziative come quella che propone ARC che la stessa comunità LGBTQ (Lesbica gay bisessuale transessuale e queer) porta a conoscenza di tutti questo tema e apre un dialogo su queste tematiche con la comunità, a prescindere dall'orientamento sessuale, perchè nessuno deve più sentirsi sbagliato per ciò che un altro pensa. Partecipate in tanti, sarà un momento di confronto e riflessione su tematiche molto attuali che non possono più passare inosservate.





Responses

0 Respones to "Visioni di ordinaria omofobia: rassegna a Cagliari"

|
 
Return to top of page Copyright © 2010-2013 | E' espressamente vietato riprodurre e diffondere, integralmente o parzialmente, i contenuti di Sessuologia Cagliari Blog senza autorizzazione scritta dell’autore e senza citarne la fonte. Per richiedere l'autorizzazione consultare la sezione Informazioni e Contatti. Create by HackTutors