Eiaculazioni precoci




Ciò che succede a letto è  il bignami che narra la qualità della relazione tra due partners. Poche spinte pelviche e ..... "Mi dispiace, è successo nuovamente". L'eiaculazione precoce è  la disfunzione della sessualità maschile più diffusa. E' automatico pensare all'uomo come portatore di questo tremendo disagio che può minare seriamente la stabilità di una vita relazionale di coppia. Spesso però l'eiaculazione precoce è solo la rappresentazione concreta sul piano sessuale di tante eiaculazioni precoci di coppia, e di tanti trattamenti precoci...

Luca aveva solo 21 anni quando si rivolse ad uno specialista per parlare della sua problematica sessuale.

"Avevo 21 anni ed ero molto innamorato della mia partner. Avevo iniziato la mia vita sessuale un po' tardi rispetto ai miei amici e compagni di scuola. A 18 anni ho avuto il mio primo rapporto sessuale completo in occasione di una festa organizzata per festeggiare il nostro diploma. Era andato tutto bene, ma quelle erano storie di una sera..."

Luca ha avuto il suo primo rapporto sessuale a 18 anni perchè solo allora si era sentito pronto.

"E' stato un momento in cui avevo ripreso fiducia in me stesso e avevo capito che potevo attrarre sessualmente una ragazza, e che non ero il classico bravo compagno di scuola che si cerca solo per i compiti e le versioni di greco".

Durante il secondo anno di università Luca conosce Eleonora, una sua coetanea della quale si innamora.

"E' proprio li che iniziai a sperimentare degli episodi di eiaculazione precoce. Ricordo la sensazione, quel cuore che pensavo per me e Eleonora, lentamente si stava trasformando in un orologio che ogni volta, sempre più duramente, mi segnalava la mia incapacità e scavava un metro in più nella fossa della mia disperazione, che mi allontanava da lei".

Luca decise di richiedere aiuto.

"Prendi questa prima dei rapporti sessuali. Vedrai che ti farà bene all'autostima... eh.... andrai forte. Mi dirai...!!"

Il professionista, animato dalle migliori intenzioni,  molto precocemente e con un pizzico di voyeurismo, prescrive a Luca una Sex Pill.

"Per un po' di tempo sembrava funzionare e riuscivo ad avere un rapporto sessuale senza eiaculare dopo poche spinte pelviche, ma dopo qualche anno il problema si è ripresentato in una forma più grave. Ora il minimo contatto mi provoca l'eiaculazione e il farmaco non funziona più".


Luca arriva all'attenzione del sessuologo solo dopo anni di disturbo mascherato dagli effetti della Sex Pill: il sintomo è più grave e l'attuale partner di Luca vuole lasciarlo.
L'eiaculazione precoce è una disfunzione sessuale che viene sperimentata dall'uomo, perchè una donna non potrebbe mai rispondere sul piano sessuale in maniera precoce, per un fatto fisiologico ed anatomico. Esistono però tante donne che sono precoci... ma ne parleremo nelle prossime settimane nella seconda parte di questo articolo.

Gli uomini che sperimentano questo disagio nella propria risposta sessuale condividono la sensazione di non riuscire a controllare le sensazioni pre-orgasmiche e spesso si sentono come investiti dalla pesante emozione di sentirsi incapaci e sessualmente deboli.

Negli ultimi anni l'eiaculazione precoce è diventata una vera étoile. Sul web basta digitare questa parola per perdersi nelle centinaia di articoli - tanti dei quali clonati all'ennesima potenza -  ma fondamentalmente con l'obiettivo di promettere magiche risoluzioni a questo disagio della vita sessuale.

E' frequente riscontrare che uomini che soffrono di eiaculazione precoce in realtà possono controllare il loro riflesso orgasmico durante la masturbazione.

Ma allora la pillola a chi serve?

All'uomo che vuole ripristinare subito la sua risposta sessuale senza considerare la/il partner?
Al professionista precoce?
O alla coppia? dove spesso la partner aspetta a casa l'esito della messa a punto effettuata dallo specialista.

L'eiaculazione precoce, oltre ad essere un'evidente risposta della sessualità maschile che si manifesta nel rapporto sessuale di coppia,  è inevitabilmente un messaggio che la coppia è importante venga orientata a capire.
La velocità orgasmica racconta molti aspetti della coppia che sperimenta questo disagio, a patto che si parli di un disturbo dove venga esclusa la componente organica di questo disagio (neurologica, urologica e iatrogena).
Per evitare il cronicizzarsi di questo disturbo come nel caso di Luca, è importante iniziare a pensare un percorso di valutazione integrata per la propria disfunzione sessuale, ovvero, che congiuntamente valuti gli aspetti organici, psicosessuali e relazionali.

La sessualità non coincide con l'eiaculazione, e prescrivere solo un farmaco rinforza questo paralizzante messaggio. Il sintomo sessuale è (al di la della biologia e dell'aiuto farmacologico) la storia di una coppia, l'intrecciarsi di due storie sessuali ed affettive individuali e i disagi e le difficoltà che lo stare assieme comporta. Prestare attenzione alla vita di coppia e decidere di affrontare assieme la propria disfunzione sessuale significa iniziare ad occuparsi dell'aspetto affettivo e relazionale della vita a due, e del proprio mondo emozionale, superando l'idea che la sessualità sia determinata limitatamente dalla dimensione ludica e fisiologica.





Responses

0 Respones to "Eiaculazioni precoci"

|
 
Return to top of page Copyright © 2010-2013 | E' espressamente vietato riprodurre e diffondere, integralmente o parzialmente, i contenuti di Sessuologia Cagliari Blog senza autorizzazione scritta dell’autore e senza citarne la fonte. Per richiedere l'autorizzazione consultare la sezione Informazioni e Contatti. Create by HackTutors