L'amore è un'altra cosa







L'amore è un'altra cosa 
(Arisa)


Ridere, adesso manca il nostro ridere,

rimane solo un quieto vivere sterile,

il cuore mio non ce la fa.



Semplice, sembrava tutto così semplice,

per chi credeva nelle favole come noi,

cercando un'altra verità.



Senti che ci manca qualcosa,

che c'è sempre una scusa,

che la gioia si è offesa,

che non c'è la scintilla,
che si è spenta la stella,
ma una colpa non c'è.
La notte è troppo silenziosa,
l'amore è un'altra cosa.



Utile, adesso dirsi tutto è utile,

farà del male a queste anime fragili,

più di ogni altra verità.



Resta che una parte del cuore

sarà sempre sospesa

senza fare rumore,

come fosse in attesa
di quel raggio di Sole,
che eravamo io e te.



Senti che ci manca qualcosa,

che c'è sempre una scusa,

che la gioia si è offesa,

che non c'è la scintilla,
che si è spenta la stella,
ma una colpa non c'è.
La notte è troppo silenziosa e adesso
l'amore è un'altra cosa.



Tu dimmi se ci credi

a quello che non vedi, eppure

resta che una parte del cuore

sarà sempre sospesa
senza fare rumore,
come fosse in attesa
di quel raggio di Sole,
che eravamo io e te.
La notte è troppo silenziosa e adesso
l'amore è un'altra cosa.






Responses

0 Respones to "L'amore è un'altra cosa"

|
 
Return to top of page Copyright © 2010-2013 | E' espressamente vietato riprodurre e diffondere, integralmente o parzialmente, i contenuti di Sessuologia Cagliari Blog senza autorizzazione scritta dell’autore e senza citarne la fonte. Per richiedere l'autorizzazione consultare la sezione Informazioni e Contatti. Create by HackTutors